Direttore Alessio Di Mauro
Condirettore Egidio Bandini
Direttore Responsabile Luciano Lucarini

Spiaggiati

di Ottavio Cappellani

Tutti in Sicilia quest’estate. Tutti nell’isola alla moda dove il diabete te lo cura il chirurgo estetico ciucciandoti gli inestetismi della panza. Tutti nell’isola dove lo sbiancamento anale è più gettonato di quello dentale. Già avvistato Renzi con il suo gommoncino, in bermudino, canotta a righe, cappello da capitano, prode ritto a prua mentre scruta l’orizzonte.

BOSCHI: Che scruti?

RENZI: Abbiamo appuntamento con Verdini.

BOSCHI: Anche lui col gommoncino?

SENSI (CAPO UFFICIO STAMPA DEL PREMIER, REMANDO IN SPEZZATO PANTALONI GRIGI, GIACCA BLU, CAMICIA BIANCA, CRAVATTA BLU, BADGE D’ORDINANZA, REMA): Sì, ma lui il gommoncino ce l’ha a motore.

RENZI: Zitto tu, eversore! Il prode compagno Verdini è un proletario come noi!

SI AFFIANCA UN MOTOSCAFO DI TRENTA METRI CHE AVANZA LENTAMENTE MENTRE DUE FILE DI EX IMPIEGATI DI BANCA REMANO.

RENZI: Che ti avevo detto?

PASSA LANDINI CON UN CANOTTINO DI metri 1,50 A MOTORE

BOSCHI (URLANDO): Capitalista! Vergognati!

LANDINI: Questo non è un canottino! è un picchetto! Ho organizzato uno sciopero su una piattaforma petrolifera perché le vacanze mi annoiano. Sto facendo un giro di ricognizione per scovare i krumiri. E poi parli tu, che al posto di lavorare ti abbronzi.

BOSCHI: Non sono abbronzata! Sono non sbiancata!

VERDINI: Saluti kompagni!

RENZI: Sensi, manda un comunicato stampa. Togliamo tutte le tasse sulla prima imbarcazione.

VERDINI: Veramente questa è la quindicesima della mia flotta!

LANDINI: Questa è la mia seconda imbarcazione. Io sono domiciliato su un materassino ormeggiato a Priolo davanti alla raffineria.

RENZI: Sensi, scrivi. Aboliamo le tasse su TUTTE le imbarcazioni.

SENSI: E poi dove le troviamo le coperture?

BOSCHI: Le coperture? Con questo caldo?

ALFANO PASSA CON UNA VEDETTA DELLA GUARDIA COSTIERA. COSTUME INTEGRALE ANNI ’50, BRACCIOLI E

SALVAGENTE: Ehilà Ragazzi. Venite al largo con me a salvare i migranti?

BOSCHI: Vai tu, prode compagno sensibile. Noi ti raggiungiamo subito dopo l’aperitivo!

PASSA SALVINI CON UNA BALENIERA E UN GROSSO ARPIONE IN MANO

SALVINI: Salve raga. Venite con me a salvare i migranti?

BOSCHI: Ma, quello è un arpione! Uh che bell’arpione! Ma che ci fai con quell’arpionone?

SALVINI (NASCONDENDO L’ARPIONE DIETRO LE SPALLE): Quale arpione?

CASINI (IN PEDALò): Ah eccovi. Vi cercavo! Nel centrodestra si soffoca, troppo caldo! Posso stare qui con voi? Mettiamo le imbarcazioni a stella?

BOSCHI: Bello, bello, le imbarcazioni a stella, le imbarcazioni a stella!

LA BOSCHI SI METTE A SALTELLARE SUL GOMMONCINO.
MA RIMBALZA E VOLA SUL CANOTTINO DI LANDINI!

RENZI: Maria Elena, telefona a… Ma dov’è Maria Elena?

ARRIVA UN BARCONE DI MIGRANTI.

MIGRANTE: Avete la televisione sul vostro gommoncino?

SENSI: Televisione?

MIGRANTE: Ma che schifo! Neanche un frigobar con lo champagnino bello fresco?

VERDINI (AI REMATORI): Nascondete lo champagne!

MIGRANTE: Abbiamo fatto traversata col caldo. Neanche una flute bella fresca? (A VERDINI) Barbùn! AH!… Chi mi ha arpionato alla gamba?

PASSA LA BALENIERA DI SALVINI.

SALVINI FISCHIETTA: Uh che bella giornatina di sole. Maria Elena mi passi la cremina abbron… Ma dov’è Maria Elena?

RENZI: Non lo so. Forse ha fatto un’immersione.

MIGRANTE: AHHH!… Sono stato arpionato a una gamba! Ahhhhh… Portatemi da Matteo Tutino, il medico di Crocetta, che mi deve curare! Non vedete quanto grasso addominale che ho! Ce l’hanno la televisione nell’ospedale di Tutino?

GRILLO (A NUOTO): Dovete smetterla con questa televisione. Voi dovete chiedere la connessione wi-fi!!!

MIGRANTE: AHHH… Ho arpione in gamba! Voglio vedere Carlo Conti!

NEL FRATTEMPO, AL LARGO

BOSCHI: Ma quindi, Landini, dimmi dimmi, ma questi operai sudati, muscolosi, e tutti lucidi e scivolosi di petrolio, è vero che passano mesi e mesi sulla piattaforma senza vedere mai nessuno?

No Comments Yet.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *