Direttore Alessio Di Mauro
Condirettore Egidio Bandini
Direttore Responsabile Luciano Lucarini

Renzi alle prese coi Landinosauri

di Ottavio Cappellani

Anche noi di Candido volevamo essere un po’ Leopoldi, e per essere Leopoldi, si sa, ci vuole un tavolo, così abbiamo prenotato un tavolo al bar della stazione ferroviaria di Brisighella, e abbiamo convocato Matteo Renzi e Maurizio Landini per un confronto sul futuro della sinistra.
RENZI: Sul futuro della?
CANDIDO: Sinistra.
RENZI SCOPPIA A RIDERE.
RENZI: No, no, scusate, dai dai, facciamo il dibattito.
LANDINI:
Io credo che la sinistra abbia bisogno di un nuovo rapporto con la base.
RENZI: La?
LANDINI: Base.
RENZI SCOPPIA A RIDERE
RENZI: No, no, dai scusate. Però dobbiamo essere realisti, la base non esiste più. Io e la confindustria l’abbiamo eliminata.
La poca base che rimane vota un po’ Grillo, un po’ Salvini, un po’ Berlusconi.
LANDINI (URLANDO): La dignità dei lavoratori… non ho mai guardato in faccia nessuno… la storia delle lotte sindacali… Fiom Cgil Cisl Uil Twin Peaks Mars Bounty…
RENZI: I?
LANDINI: Lavoratori.
RENZI SCOPPIA A RIDERE
RENZI: No, no, scusate, ma dai, che vuol dire lavoratori? Siamo l’Italia 2.0 quasi 3.0 e stiamo per rilasciare la nuova versione, abbiamo eliminato alcuni bug, siamo un’azienda di servizi oltre il terziario, nel quaternario quasi quinternario, non esistono più i lavoratori.
Oramai ci sono gli startupper.
LANDINI
(URLANDO): Il plusvalore della forza operaia…
RENZI: Ma noi pensiamo anche agli operai! Stiamo facendo un parco a tema dove i bambini potranno vedere gli operai vivi. Si chiama Fabbrik Park. Si può visitare anche online. Insomma io non ti capisco Cofferati…
LANDINI: Ma io sono Landini…
RENZI SPALANCA GLI OCCHI. SCOPPIA A RIDERE.
Anche a noi del Candido viene un po’ da ridere.

No Comments Yet.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *